T’amo aspettando il contraccolpo

Golem,

7,9915,00

Martelli si mette nei panni di uno dei suoi più celebri personaggi, il grande poeta contemporaneo Pruno Piernasi, per proporre una raccolta di poesie folli e visionarie, ricche di spunti comici e irriverenti, entrando nei meandri della poesia con una freschezza e un’ironia sorprendenti. Si parla d’infanzia, di perdite, di riconquiste ma soprattutto di amori sgangherati, sognanti, spesso mal riusciti. Il tutto con un linguaggio reinventato, nuovo, originale e nello stesso tempo immediato.

Con acquisto min. di 19€ SPEDIZIONE GRATUITA

Svuota
Data di pubblicazione 2018
Formato 14.5x21
Numero di pagine 160
ISBN 9788833860022

Prendetevi 2 minuti di tempo e date un’occhiata qui e tutto è detto www.matthiasmartelli.com

Divertente, dinamico e a volte dissacrante, “Il Mercante di monologhi” è uno spettacolo che riporta in teatro la voce critica dell’artista.
Matthias Martelli veste i panni di un intrepido mercante, un giullare contemporaneo, che sale sul suo antico carretto di legno e richiama a sé gli spettatori per vendere i suoi prodotti: monologhi! Satirici, profondi, ma soprattutto comici. Le parole prendono vita in personaggi assurdi, così assurdi che vi sembreranno reali, così reali che alla fine vi domanderete: “Ma in che razza di mondo viviamo?”

BENE questo libro porta in luce uno dei personaggi che Martelli ha portato in giro nei suoi spettacoli e sarà una nuova avventura girare l’Italia nei panni di Pruno Piernasi!

Per conoscere meglio Matthias Martelli

Matthias Martelli

(URBINO, 1986) La voce critica propria dell’artista assieme ad una dissacrante comicità emergono vivi nell’opera di questo giovane attore. Diplomato al Liceo Classico, laureato in Storia, diplomato alla Peroforming Arts University di Torino, si forma con maestri quali Dario Fo, Philip Radice, Michel Margotta, Eugenio Allegri. Nei suoi spettacoli recupera tutti gli elementi tipici della satira e della tradizione giullaresca del teatro popolare, reinterpretandoli in chiave moderna. Il pubblico e le giurie lo premiano nel 2014 con il “Premio Alberto Sordi” e il Premio “Uanmansciò - FNAS” e nel 2015 con il Premio “Locomix – San Marino”. Il suo spettacolo comico-satirico “Il Mercante di Monologhi”, ispirato alla lezione dei giullari e della Commedia dell’arte, effettua oltre 250 repliche in festival e teatri di tutta Italia. Nel 2015 presenta ogni martedì, con lo spettacolo “Anche il Re Cade”, il “Varietà della Caduta” al Teatro della Caduta di Torino. Nello stesso anno è regista e attore nello spettacolo “L’ultima danza del secolo” con l’acrobata e danzatrice Francesca Garrone. Nel 2016 inizia il progetto di riportare in scena “Mistero Buffo” di Dario Fo, avvalendosi della regia di Eugenio Allegri. Dopo il permesso concesso dal Maestro Fo, parte un percorso che porterà alla prestigiosa coproduzione dello spettacolo da parte di Teatro Stabile di Torino e Teatro della Caduta, che lo vedrà protagonista assoluto solo in scena con debutto il 13 Ottobre 2017 al teatro Fonderie Leopolda di Follonica. Seguira' la tournée italiana che prevede, tra le altre, repliche al teatro Puccini di Firenze e alle Fonderie Limone a Torino. Nello stesso anno "Il Mercante di Monologhi" è protagonista al Torino Fringe Festival con 8 sold-out e oltre 800 spettatori. Lo spettacolo vince anche il premio "Teatro A L'Avogaria-Venezia". Nell'ambito formativo conduce diversi seminari, fra cui "Scopri il comico che c'è in te", sulla costruzione del personaggio comico-poetico. Nell'ottobre 2017 è stato insignito del prestigioso "Premio Nazionale Cultura" Frontino - Montefeltro nella sezione "Stili, figure e pratiche della cultura". Sempre nel 2017 "Il Mercante di Monologhi" viene inserito dal sito Media&Sipario nella Top Ten dei migliori spettacoli dell'anno.

Matthias Martelli: “Sono un giullare che gioca (anche) a scrivere poesie”

Matthias Martelli, partiamo dall’amore o partiamo dal contraccolpo? Partiamo dall’amore, si deve partire sempre dall’amore. Ma subito dopo arriva proprio…