Valerio Di Benedetto

Valerio Di Benedetto (1985) nasce attore, si scopre poeta e ancora non sa come morirà. Debutta al cinema con Spaghetti Story, è Dylan Dog in Vittima Degli Eventi e partecipa a molte webseries di successo (Freaks!, The Pills, L’amore al tempo del precariato). Fonda la compagnia Kyo Art Productions con cui fa teatro di strada. Nella street-poetry è noto col nome di “Umanamente in Bilico”.

Bio lunga
Valerio Di Benedetto, classe 1985, nasce attore, si scopre poeta e ancora non sa come morirà. Debutta sul grande schermo come protagonista di Spaghetti Story, opera prima di Ciro De Caro. Commedia fresca ed ironica, Spaghetti Story racconta la storia di quattro giovani adulti desiderosi di cambiare le loro vite. Il film è stato presentato con successo in molti Festival italiani e stranieri come il RIFF, il Moscow International Film Festival, il Cine Italiano di Hong Kong, il San Marino Film Festival, dove ha vinto come miglior regia, e il Reykjavik International Film Festival.?Diplomato in arte drammatica presso l’accademia Teatro Azione di Roma, la carriera di Valerio Di Benedetto inizia a teatro ma ben presto si arricchisce delle più variegate esperienze in pubblicità come in televisione (Romanzo criminale 2) in web serie di successo, quali ad esempio The Pills, Freaks, L’Amore al tempo del Precariato. Valerio interpreta Dylan Dog in Vittima degli Eventi per la regia di Claudio Di Biagio, mediometraggio realizzatro attraverso il crowfounding e che ad oggi conta circa 700 mila visualizzazioni su youtube. Insieme al suo amico storico Luca Basile, fonda la compagnia Kyo Art Productions, con cui fa teatro di strada, unendo alle visite guidate il teatro itinerante.
Grazie all’incontro con Er Pinto, dei Poeti der Trullo, e SOLO, street artist di fama internazionale, si avvicina alla street poetry e dopo varie collaborazioni, come durante la rassegna Muracci Nostri a Primavalle, inizia a dipingere le sue poesie sulle serrande dei negozi della capitale, arrivando addirittura fino a Parigi. Nel mondo della street-poetry è noto col nome di “Umanamente in Bilico”.

Visualizzazione del risultato singolo