Non risponde mai nessuno

Golem,

12,00

Dieci brevi storie di un quotidiano che ognuno di noi conosce, che prima o poi ci riguarderà. Non risponde mai nessuno è il titolo di uno dei racconti, e anche il filo che lega tutte queste storie. Sarà capitato anche a voi in prima persona o perché qualcuno ve lo ha raccontato, di aver bisogno di condividere un dolore, di cercare ascolto o conforto… e di non trovare nessuno a rispondervi.
I personaggi di Non risponde mai nessuno hanno tanto da raccontarci.

Data di pubblicazione 2017
Formato 14.5X21
Numero di pagine 128
ISBN 9788899815264

 

Cosa succede all’essere umano quando, messo ai margini della società, prende coscienza dell’irreversibilità del suo stato? Dopo Voi, onesti
farabutti, Simone Ghelli torna a parlare di abbandono e resistenza quotidiana in una chiave più intima e privata, dando voce a dieci esseri umani, eroi in minore che, con dignità e fierezza, condivideranno le loro storie, lasciando a noi lettori la scelta di scoprire le loro “chiamate
mai risposte”.
La prosa di Ghelli, con il suo andamento piano e sapido, riesce a scavare dentro ognuno di noi estraendone sensazioni e ricordi che non abbiamo vissuto, ma ci si presentano vivi come e più dei nostri. I personaggi e le situazioni le conosciamo già, in qualche modo ci hanno toccato, che sia un parente “particolare”, una vecchia casa di famiglia che cade a pezzi sui ricordi che vi sono racchiusi, una difficoltà quotidiana o di relazione, un animale domestico sofferente per cui “bisogna” fare qualcosa, e così via. Ci troviamo coinvolti con delicatezza, ma senza riguardi. Ci si commuove e ci si arrabbia, si resta anche frustrati.
Si resiste, appunto. Si reagisce. Siamo noi, e sono così quelli che ci circondano. O meglio potremmo essere noi, come ci piacerebbe riuscire a essere, almeno a volte.

Simone Ghelli

Simone Ghelli ha studiato il cinema e per un po' ha fatto il critico, prima di dedicarsi alla narrativa. È stato tra i fondatori del collettivo Scrittori precari. Con la raccolta L'ora migliore e altri racconti (Il Foglio, 2011) è stato finalista del Premio Loria 2011. Nel 2013 è stato tra gli autori selezionati per l'antologia Toscani maledetti (Piano B edizioni), curata da Raoul Bruni. Alcuni suoi racconti sono comparsi su riviste e siti letterari vari, tra cui Minima et Moralia, Nazione Indiana, Poetarum Silva e Cadillac Magazine. Nel 2012 ha pubblicato la raccolta di racconti Voi, onesti farabutti (CaratteriMobili). Non risponde mai nessuno è il suo ultimo libro.