fbpx

L’ultima lettera di Einstein

Collana: Golem

8,4915,00

Siamo certi che passato, presente e futuro non siano dimensioni temporali simultanee?

Con acquisto min. di 26 euro SPEDIZIONE GRATUITA

Data di pubblicazione 2022
Formato 14,5x21
Numero di pagine 156
EAN Cartaceo 9788833862194
EAN eBook 9788833862187
Codice a barre

Leggi qualche pagina da L’ultima lettera di Einstein

Siamo certi che passato, presente e futuro non siano dimensioni temporali simultanee?
Tre storie intersecate grazie a dei viaggi astrali, narrate da Dunia, una donna della nostra epoca che nasconde un segreto fin dall’infanzia: quello di essere in contatto con altre due realtà femminili in diverse rappresentazioni temporali. Durante un viaggio a Stonehenge nel 2019 riceve un forte messaggio e, finalmente, accetta di rivelare quello che sa da sempre.
Dymfna è una sacerdotessa druida nel 54 a.C. durante lo sbarco di Cesare in Britannia. Vive una travolgente e pericolosa storia d’amore con un centurione, Flavio Aurelio, risvegliando in lui una conoscenza sopita e forzando la naturale evoluzione degli eventi.
Deena è una ricercatrice e abita il futuro distopico del 2190, dove la comunicazione è cerebrale, si vive sottoterra al riparo dal sole malato e l’alimentazione di sintesi poiché nulla nasce più sul pianeta, depauperato dalle generazioni precedenti. Viene coinvolta nel Progetto Connaissance, ultima possibilità di salvare la Terra, dall’uomo che ha amato e dal quale si è dovuta allontanare. Con lui dovrà collaborare per tradurre dei documenti inediti di Albert Einstein sui viaggi nel tempo, in una continua lotta tra sentimento e ragione.
Il romanzo racconta i percorsi individuali delle tre donne, inevitabilmente interconnessi, ma anche legati al senso di responsabilità del genere umano per la salvaguardia del pianeta.

Daniela Cicchetta

Daniela Cicchetta nasce a Roma nel solstizio d'estate del 1965. Ha pubblicato racconti in varie antologie. Con il romanzo Matelda cammina lieve sull'acqua (Miraggi Edizioni), nel 2018 vince il Premio Speciale della Giuria del Premio Nazionale Nicola Zingarelli in collaborazione con l'Accademia della Crusca e il Premio Un Libro per il Cinema 2019. Nel 2020 esce la sua raccolta Doppio Legame Racconti tra Eros e Scienza (Fabiano & Castaldo). Ha curato l'antologia Tuscolano, Cinecittà-Quadraro (Edizioni della Sera 2021) e redatto la prefazione del romanzo Il diavolo in corpo di Raymond Radiguet per Alter Ego (2021). Autrice e regista del corto teatrale Donna Giovanna, nel 2021 vince il Premio del pubblico al concorso “Le Cortigiane” durante la rappresentazione al Nuovo Teatro Sanità di Napoli. È Storyteller per i Golden Book Hotels e Ready to Read e docente presso la Scuola Macondo,l'officina delle storie.