fbpx

Una storia tedesca

Traduttore: Laura Berna
Collana: Tamizdat

8,9916,00

 

(Along the Railroad Tracks, prima edizione mondiale)

Un grande romanzo europeo, scritto da un artista cosmopolita: una storia nella Storia, intensa come un film in bianco e nero

 

Con acquisto min. di 25€ SPEDIZIONE GRATUITA

Svuota
Data di pubblicazione 2016
Formato 13,5 x 19
Numero di pagine 176
ISBN 9788896910979

 

Una storia tedesca

il libro

Leggere Una storia tedesca significa camminare accanto al pittore e maestro di arte Reinhardt Korber. Seguirlo per le strade di Berlino nella primavera del 1935, nella penombra dei caffè, sotto i tigli di Unter den Linden, nella luce trasparente di una primavera radiosamente inutile. Seguirlo nelle sue ellissi mentali, adattarsi al passo sincopato delle sue passeggiate e dei suoi pensieri, dei suoi dialoghi con Rebecca e Lotte, le allieve predilette, o con sua madre, attraverso il mito degli astuti Re Magi che riescono a eludere la crudeltà di Erode. Si tratta quasi sempre di un paso doble, costantemente rifranto su un doppio binario – esterno e interno, parole e pittura, menzogna e verità – come il legame ambiguo e drammatico che lo lega a ciascuna delle ragazze di nascosto dall’altra – sublimato e artistico con Rebecca, terreno e macchiato di inganni con Lotte.

È la storia di un artista, un romanzo di resistenza senza eroe: la visione interiore di Reinhardt si precisa e matura accanto e oltre le parole, deforma o corregge una realtà che è comunque sempre sbagliata – sbagliata per Rebecca, per Lotte, per Reinhardt e, oltre i loro singoli e minuti destini, per la Germania intera.

[quarta di copertina della traduttrice, Laura Berna]

RASSEGNA STAMPA:

l’autore

Roger Salloch, scrittore, sceneggiatore, commediografo e fotografo statunitense, vive e lavora a Parigi. Dopo gli studi in Storia Politica a Harvard, comincia a scrivere, pubblicando articoli di critica d’arte e racconti su varie riviste americane ed europee – tra cui «Rolling Stone», «The», «The Paris Review», «Fiction», «Plouhgshares», «North Atlantic Review», «The New York Times», «R», «Noise» e, in Italia, «Sud». Come sceneggiatore ha collaborato con Catherine Breillat e Costa-Gavras, e ha girato il corto Dermier mot. Le sue fotografie, invece, sono state esposte a New York, Eutin, Parigi, Torino, New Delhi, Vologda (www.anoa-galerie.com).

bookinterview

Roger Salloch

Roger Salloch, scrittore, sceneggiatore, com­mediografo e fotografo statunitense, vive e lavora a Parigi. Dopo gli studi in Storia Politica a Harvard, comincia a scrivere, pubblicando articoli di critica d’arte e racconti su varie riviste americane ed europee – tra cui «Rolling Stone», «The Magazine for the Arts», «The Paris Review», «Fiction», «Ploughshares», «North Atlantic Review», «The New York Times», «R», «Noise» e, in Italia, «Sud». Come sceneggiatore ha collaborato con Catherine Breillat e Costa-Gavras, e ha girato il corto Dernier mot. Le sue fotografie, invece, sono state esposte a New York, Eutin, Parigi, Torino, New Delhi, Vologda. Con Miraggi ha pubblicato «Una storia tedesca». www.anoa-galerie.com.

La pittura rappresenta la loro rivoluzione interiore – Una storia tedesca – letto da Carmine Amedeo

Berlino, 1935. Reinhardt Korber, pittore e maestro d'arte, passeggia per le strade di una città in cui ogni evento viene…

UNA STORIA TEDESCA. “CON GLI OCCHI CHIUSI PER SFUGGIRE AL NAZISMO” – recensione di Angelo Di Liberto su La Repubblica di Palermo

CON GLI OCCHI CHIUSI PER SFUGGIRE AL NAZISMO Gentili lettori, in quanti modi si può guardare alla Storia? Ci sono…