fbpx

Volevamo salvarci

Traduzioni di Elisa Bin
Collana: janus|giano

9,4917,00

Una poesia del quotidiano, una continua sorpresa per i particolari del mondo come visti per la prima volta, una disperazione minuta che apre il desiderio di salvezza.

Con acquisto min. di 26 euro SPEDIZIONE GRATUITA

Svuota
Data di pubblicazione 2021
Formato 13,5x19
Numero di pagine 192
ISBN Cartaceo: 9788833861692 - E-book: 9788833861708

Leggi qualche pagina da volevamo salvarci

La poesia di Hruška è un originale misto di lirismo del quotidiano e di uno sguardo sempre sorpreso sul mondo, stupore da cui scaturisce il tentativo di salvarsi. L’uomo è fragile, confuso, la realtà sconnessa, fatta di oggetti e comportamenti che non hanno più un vero senso. Lo sguardo del poeta è allora quello che ci fa di nuovo accorgere di quello che facciamo, del luogo in cui ci troviamo, che si chiami casa, traghetto, supermercato, motel, gru di cantiere, una rotatoria, o casa.
Lo sguardo sulla contemporaneità, sulle storture della vita comune, è severo e insieme illuminato.
Ed è così che finiamo per leggere le ultime notizie sulle “canaglie” in campagna elettorale sulla carta unta del giornale usato per incartare il pesce.
La disperazione è però consapevole, quasi educata, tenera, come se ci si adattasse ad essa, in fondo.
Forse è per questo che non resta altro che
“un certo presentimento
che volevamo salvarci”.

Petr Hruška

Petr Hruška nasce a Ostrava, nel nord della Moravia, nell’allora Cecoslovacchia, nel 1964, e qui vive. La sua ormai lunga e importante carriera poetica, che ne fa uno dei nomi più rappresentativi della poesia ceca contemporanea e uno dei più popolari, conta più di dieci raccolte, a tratti tradotte già in italiano (Le macchine entrano nelle navi, Valigie rosse 2014). Hruška è noto anche come critico, per le sue recensioni e per i saggi letterari, e per una ricca attività su rivista. Talvolta partecipa anche programmi culturali radiofonici e televisivi. Era amico e primo lettore dello scrittore Jan Balabán, anche lui di Ostrava, morto nel 2010 e pubblicato da Miraggi nella collana di letteratura ceca NováVlna (il romanzo Chiedi a papà).

Volevamo salvarci – recensione di Roberto R. Corsi

Petr Hruška, Volevamo salvarci Un volume di recentissima uscita per i tipi di Miraggi Edizioni ci propone un ampio percorso antologico…