Una storia tedesca

Roger Salloch, trad. Laura Berna
Tamizdat, prosa, romanzo, traduzioni

8,9916,00

 

(Along the Railroad Tracks, prima edizione mondiale)

Un grande romanzo europeo, scritto da un artista cosmopolita: una storia nella Storia, intensa come un film in bianco e nero

 

Svuota
Data di pubblicazione 2016
Formato 13,5 x 19
Numero di pagine 176
ISBN 9788896910979

 

Una storia tedesca

il libro

Leggere Una storia tedesca significa camminare accanto al pittore e maestro di arte Reinhardt Korber. Seguirlo per le strade di Berlino nella primavera del 1935, nella penombra dei caffè, sotto i tigli di Unter den Linden, nella luce trasparente di una primavera radiosamente inutile. Seguirlo nelle sue ellissi mentali, adattarsi al passo sincopato delle sue passeggiate e dei suoi pensieri, dei suoi dialoghi con Rebecca e Lotte, le allieve predilette, o con sua madre, attraverso il mito degli astuti Re Magi che riescono a eludere la crudeltà di Erode. Si tratta quasi sempre di un paso doble, costantemente rifranto su un doppio binario – esterno e interno, parole e pittura, menzogna e verità – come il legame ambiguo e drammatico che lo lega a ciascuna delle ragazze di nascosto dall’altra – sublimato e artistico con Rebecca, terreno e macchiato di inganni con Lotte.

È la storia di un artista, un romanzo di resistenza senza eroe: la visione interiore di Reinhardt si precisa e matura accanto e oltre le parole, deforma o corregge una realtà che è comunque sempre sbagliata – sbagliata per Rebecca, per Lotte, per Reinhardt e, oltre i loro singoli e minuti destini, per la Germania intera.

[quarta di copertina della traduttrice, Laura Berna]

RASSEGNA STAMPA:

 

l’autore

Roger Salloch, scrittore, sceneggiatore, commediografo e fotografo statunitense, vive e lavora a Parigi. Dopo gli studi in Storia Politica a Harvard, comincia a scrivere, pubblicando articoli di critica d’arte e racconti su varie riviste americane ed europee – tra cui «Rolling Stone», «The», «The Paris Review», «Fiction», «Plouhgshares», «North Atlantic Review», «The New York Times», «R», «Noise» e, in Italia, «Sud». Come sceneggiatore ha collaborato con Catherine Breillat e Costa-Gavras, e ha girato il corto Dermier mot. Le sue fotografie, invece, sono state esposte a New York, Eutin, Parigi, Torino, New Delhi, Vologda (www.anoa-galerie.com).

bookinterview

Roger Salloch

Roger Salloch, scrittore, sceneggiatore, commediografo e fotografo statunitense, vive e lavora a Parigi. Dopo gli studi in Storia Politica a Harvard, comincia a scrivere, pubblicando articoli di critica d’arte e racconti su varie riviste americane ed europee – tra cui «Rolling Stone», «The», «The Paris Review», «Fiction», «Plouhgshares», «North Atlantic Review», «The New York Times», «R», «Noise» e, in Italia, «Sud». Come sceneggiatore ha collaborato con Catherine Breillat e Costa-Gavras, e ha girato il corto Dermier mot. Le sue fotografie, invece, sono state esposte a New York, Eutin, Parigi, Torino, New Delhi, Vologda www.anoa-galerie.com.

Informazioni aggiuntive

Formato

Cartaceo, Ebook

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Una storia tedesca”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.