fbpx

i Pellicani

Collana: Scafiblù

8,9917,00

Finalista Premio Italo Calvino

Menzione speciale TRECCANI

Prefazione di Giulio Mozzi

Con acquisto min. di 26€ SPEDIZIONE GRATUITA

Svuota
Data di pubblicazione 2020
Formato 13,5x19
Numero di pagine 192
ISBN Cartaceo: 9788833861159 - E-book: 9788833861166

Leggi qualche pagina da i Pellicani


Il giovane Pellicani è un chiacchierone. Si presenta una sera – una sera tardi – nella casa del padre, casa dalla quale si era allontanato – dopo aver sottratto certi risparmi da un certo cassetto – vent’anni prima. L’immobile, un condominio di sei, sette piani, è disastrato. Ma la scritta «Pellicani» sul campanello dell’ultimo piano c’è ancora; e la porta è appena accostata. Il giovane Pellicani – un completo grigio un po’ sdrucito, una valigetta ventiquattrore portata solo per darsi un tono – vuole fermarsi una notte e via, andare altrove: ha degli affari in Cina, sostiene. Il padre avrà dimenticato i fatti di vent’anni prima, lo accoglierà volentieri. Tuttavia nell’appartamento il giovane Pellicani trova solo un vecchio. Somigliante un po’, questo è vero, soprattutto nel naso, a Pellicani padre. Ma un vecchio, insomma! Va bene che sono passati vent’anni… Parla, parla, il giovane Pellicani, raccontando tutto ciò che fa, tutto ciò che vede, l’appartamento, la biancheria stesa in una stanza, la donna che tutti i giorni viene a cucinare il minestrone al vecchio; parla, parla, il giovane Pellicani, e noi lettori siamo presi in questa sua infernale chiacchiera, nel suo ostinato non credere a ciò che vede, nel suo ipotizzare, reinventare, spiegare, trasfigurare la banale realtà che gli si presenta davanti: finché ci arrendiamo, smettiamo di farci domande, non ci interessa più se il vecchio nella casa sia o non sia Pellicani padre, se l’uomo nello specchio sia il vero Pellicani giovane o un impostore: ci interessa solo abbandonarci al fervore di questa inesauribile chiacchiera. Rare volte la lettura di un romanzo dà tanto piacere per la scrittura in sé; e rare volte tanta ricchezza narrativa viene con tanta disinvoltura stipata in un solo romanzo, in un solo appartamento, quasi in una sola stanza.

Giulio Mozzi

Sergio La Chiusa

Sergio La Chiusa è nato a Cerda (PA) nel 1968 e vive a Milano. Ha pubblicato i libri di poesia “I sepolti” (LietoColle, 2005, Finalista Premio Montano 2006) e “Il superfluo” (E-dizioni Biagio Cepollaro, 2005). Suoi testi (poesie, prose di viaggio, estratti di romanzi) sono presenti su riviste e blog culturali, tra cui: “L’Indice”, “Nazione Indiana”, “Le parole e le cose”, “Il primo amore”, “L’Ulisse”. Ha partecipato a pubbliche letture e iniziative culturali, tra cui “RicercaBO”. Ha scritto i romanzi “Il cimitero delle macchine” e “Il dormitorio di Sequals”, dei quali sono apparsi alcuni brani su “Nazione Indiana” e “Le parole e le cose”, e “I Pellicani”, pubblicato da Miraggi Edizioni nel 2020. “I Pellicani” è stato finalista alla XXXII edizione del Premio Italo Calvino, dove gli è stata attribuita la “Menzione Speciale Treccani 2019” per l’originalità linguistica e la creatività espressiva.

I PELLICANI – recensione su Le parole e le cose

[Esce oggi per la collana “scafiblù” di Miraggi Edizioni il romanzo I Pellicani di Sergio La Chiusa, finalista Premio Calvino 2019, Menzione…

I PELLICANI – #nonrecensione di Vis à Vis Chiara Trevisan

Nuova #nonrecensione, in forma di bugiardino, per nuovo sorprendente libro in uscita.“I PELLICANI”, Sergio la Chiusa (Miraggi Edizioni 2020) CONTENUTO Un uomo cammina…

I PELLICANI – recensione di Mauro Bonciani su I libri di Mompracem

Pellicani babbo e figlio per un torrente di parole I Pellicani, con la p maiuscola, perché è un cognome, non…

I PELLICANI – recensione di Angelo Di Liberto su La Repubblica di Palermo

Se Psyco e Kafka generano un personaggio Gentili lettori, che cosa succederebbe se l’agrimensore K. del “Il Castello” e il…

I Pellicani – recensione di Gennaro Serio su Il Venerdì di Repubblica

Il mistero dei Pellicani è la loro immobilità DI LIBRI che raccontano l'immobilità abbonda la letteratura del Novecento: un tema…

I Pellicani – recensione di Gabriella Crema su La Repubblica

La realtà trasfigurata in una notte Come in una pièce del teatro dell'assurdo, tutto si svolge in una sola notte,…

I Pellicani – recensione di Alessandro Beretta sul Corriere della Sera

Chi è il vecchio che ho davanti? Un'iniziazione in stile Beckett Pellicani è uno strano personaggio e narratore, ha con…

I Pellicani – recensione di Giorgio Mascitelli su Nazione Indiana

Un uomo penetra in un palazzo fatiscente della periferia urbana perché spera di trovarvi ospitalità per la notte. Non si…

Carlo Borgogno della Libreria Milton legge I PELLICANI

L'ora e il luogo nei quali tendenzialmente finisco i libri della Miraggi appartengono alle ore post-tramonto. Notte, silenzio, solitudine. Il…

I Pellicani – recensione di Demetrio Paolin su Istituto italiano di Cultura Montreal

Il romanzo i Pellicani di La Chiusa è un’opera prima dell’indubbio valore, come dimostra anche la segnalazione al Premio Calvino 2019. Altresì…

I Pellicani – recensione di Lorenzo Marotta su La Sicilia

Fiumi di parole per i "Pellicani" riuscita commedia dell'assurdo Un allucinato avvincente romanzo quello de “i Pellicani” di Sergio La…

I Pellicani – recensione di Andrea Inglese su ALIAS

Nullatenente aizza il padre paralitico: esperimento umoristico a porte chiuse La violazione della verosimiglianza, in ambito narrativo, è considerata oggi…

I Pellicani – recensione di Lorenzo Galbiati su Carteggi letterari

“Il miglior romanzo italiano dell'ultimo decennio" Con il romanzo “I Pellicani – Cronaca di un’emancipazione”, pubblicato da Miraggi edizioni, collana…

I Pellicani – recensione di Renato Barilli su L’immaginazione

La Chiusa, ronzio d'un'ape dentro un bugno vuoto Come sanno i lettori di questi pollici, attraverso di essi svolgo un…

“I Pellicani” nella cinquina di finalisti per il Premio Bergamo – Corriere della Sera | Rosanna Scardi

Il nostro Sergio La Chiusa è tra i cinque finalisti del Premio Bergamo con I Pellicani. «Esordio narrativo per Sergio…

I Pellicani di Sergio La Chiusa finalista al Premio Bergamo – L’Eco di Bergamo | Vincenzo Guercio

Premio Bergamo, nella cinquina spiccano esordienti e case editrici indipendenti Cinque autori, cinque titoli, per parte significativa al di fuori…

I Pellicani – recensione di Giuseppe Lupo su L’Indice

All’indomani del secondo dopoguerra, discutendo intorno ai testi di giovani autori da inserire nella collana dei “Gettoni”, Vittorini e Calvino…

I Pellicani – recensione di lesenedelase sul blog Le sere nere della Sere

I Pellicani di Sergio La Chiusa è un romanzo che racconta la storia di ribellione al mondo dei Pellicani, padre e figlio che in…

I Pellicani – recensione di Maria Laura Labriola su Cronache di Caserta

"I Pellicani": romanzo allucinato e burlone Chi sono i Pellicani? Sono realmente ciò che appaiono nelle prime pagine? Vi è…

I Pellicani – Vincenzo Guercio intervista Sergio La Chiusa su L’Eco di Bergamo

«Racconto il crollo delle certezze» Sergio La Chiusa presenta il suo libro «I Pellicani» nella cinquina dei finalisti al Premio…

I Pellicani – recensione di Giuseppe Di Matteo su Pane e scorpioni

Stando agli ultimi dati dell'AIE (associazione Italiana Editori), i libri pubblicati nel 2019 sono stati più di 78mila. Una giungla…

I Pellicani – recensione di Giorgia Gatti su Premio Comisso

Pellicani figlio si presenta dopo 20 anni alla porta del padre. Non si vedono da quel giorno in cui lui…

I Pellicani – Daniela Morandi intervista Sergio La Chiusa sul Corriere della Sera

Padri tormentati dai figli, tra immaginazione e realtà La scrittura è fitta. Trascina il lettore in una spirale ossessiva, a…

I Pellicani – recensione di Raffaella Romano su Mangialibri

La sua intenzione non è quella di stabilirsi, di “installarsi” a casa del padre; sta solamente passando per quelle zone…

I Pellicani – recensione di Leonardo Malaguti su LiminaRivista

Sintassi, solitudine e Simmenthal. I Pellicani di Sergio La Chiusa A cavallo tra Beckett e Lo Sgargabonzi, tra Topolino e…

I PELLICANI di Sergio La Chiusa, libro del giorno a Fahrenheit il 15/09/2021

Ascolta la puntata: https://youtu.be/OyLTaP24frg Rare volte la lettura di un romanzo dà tanto piacere per la scrittura in sé; e…